A Palazzo Montecitorio, per le Donne

Eventi

Martedì 26 marzo avrò il piacere di coordinare e condurre il convegno organizzato da Lucia Battiston e Paola d’Elia di Progetto Angelica, a Roma.
Saremo a Palazzo Montecitorio, nel cuore del Parlamento e parleremo del mondo femminile, della discriminazione sessuale e non solo e lo faremo anche con i ragazzi delle scuole.
Non saremo risolutivi, certo, ma un mattoncino della casa della non violenza e del rispetto, lo metteremo anche noi.

Comunico, dunque Sono

Eventi

Mercoledì prossimo sarò nella mia bella Aosta per un’altra serata all’insegna della solidarietà. Sarà l’occasione di promuovere l’ammirevole attività dell’associazione italiana per la donazione di organi (Aido) e lo faremo parlando di comunicazione e in modo particolare dei cosiddetti social, dei mezzi di informazione in generale, di pregiudizi, di fake news e di iniziative lodevoli sul piano del calore umano.
Non sarò solo perché ci saranno ospiti con me: la presidente dell’Aido Valle d’Aosta Paola Borgnino, il capo servizio de La Stampa Valle d’Aosta Stefano Sergi, il giornalista Giuseppe Rasolo, Cinzia Giovinazzo e Stefania Mus. Con loro e con il pubblico faremo quindi un percorso nel mondo della comunicazione, con le sue contraddizioni e la sua importanza, riflettendo e divertendoci, perché il buonumore è la porta della felicità.
Tutti coloro che saranno in un raggio di 1.000 chilometri sono precettati.

L’arte della retorica nel mondo del virtuale

Eventi, Riflessioni

Da centinaia di anni c’è un angolo in Hyde Park a Londra in cui la domenica chiunque, portandosi una scaletta come podio, può intervenire per esprimere al pubblico, curioso e attivo, la propria opinione. E’ l’arte della retorica e del confronto costruttivo, acceso ma sempre educato. E’ la magia della parola e del ragionamento, in una società sempre più virtuale e votata al concetto superficiale. E’ l’uomo contro la scimmia.

La comunicazione è prevenzione

Eventi

La sicurezza dei lavoratori è una cosa seria e la prevenzione gioca un ruolo essenziale. Eppure in Italia aumentano gli incidenti, anche quelli mortali. In tutto questo i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza hanno un compito delicato quanto vitale: quello di cerniera tra i lavoratori stessi e il datore di lavoro.
E in questo concesto, la comunicazione è un fattore determinante.
Ne parleremo venerdì 8 febbraio in una bella tavola rotonda organizzata dalla Regione Valle d’Aosta e affidata nella conduzione e impostazione al sottoscritto, con tutti gli attori della sicurezza nei luoghi di lavoro.
Perché l’organizzazione aziendale e la comunicazione fanno la prevenzione.

La comunicazione efficace è prevenzione

Eventi

Su incarico della Regione Valle d’Aosta, sto lavorando all’impostazione di una tavola rotonda sulla sicurezza nel mondo del lavoro che si terrà ad Aosta venerdì 8 febbraio.
Con l’intervento di numerosi e qualificati esperti, esamineremo l’importanza della comunicazione efficace e di un buon clima aziendale come strumenti di prevenzione.
La figura dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza sarà centrale.
Non sarà un convegno noioso, quello è sicuro…

 

A Torino, Comunico Dunque Sono

Eventi

Abbiamo fatto un percorso di un’ora e mezza sorridendo e riflettendo. Il mondo dei social, internet, i mezzi di informazione, il sessismo, la privacy, i titoli dei giornali, il vino come strumento di recupero dei sensi.
Organizzazione impeccabile di Stefania Benni e ospiti dinamici e empatici, nonché ottimi professionisti: la wine blogger Isabella Sala, la manager Monica Di Martino e il giornalista Giuseppe Rasolo.

Serata straordinaria, con Bruno Gambarotta e il suo umorismo.

La comunicazione è condivisione

Eventi

In un mondo sempre più virtuale, fatto di pensieri brevi e superficiali e di poca reale condivisione, occorre tornare ai sensi, quelli veri, umani. Domani sera, a Torino, Isabella Sala, wine blogger di successo ci prenderà per mano e ci farà provare i sensi veri, quelli reali, con la degustazione di un buon vino. Perché la comunicazione, quella vera e sana, è fatta di sensi, di emozioni, di condivisione.
Domani, alle 20.30, allo Spazio Uno di Torino.
Cin cin.