La comunicazione tra genitori e figli: una risorsa vitale per la società

Corsi

Sabato 3 febbraio,ho accettato l’invito, di Stefania Benni e Progetto Angelica, a tenere un incontro a Torino con genitori e figli, sulla comunicazione relazionale. Sono state quattro ore intense in cui i ragazzi (dai 6 ai 17 anni) hanno saputo interagire tra loro nonostante la differenza d’età e anche con i genitori. Un pomeriggio all’insegna dell’energia positiva in cui i genitori si sono confrontati con i propri figli, scoprendo anche aspetti degli stessi a loro sconosciuti.
Un bellissimo incontro, da ripetere.

Il viaggio nei miei incontri

Corsi

Finalmente sono pronte le dispense del corso di comunicazione relazionale. Uno strumento complementare agli incontri che tengo in giro per l’Italia, nelle aziende, tra i professionisti, nelle scuole. C’è il percorso generale. Ho pensato di indicarlo e immaginarlo come un viaggio ideale in una linea Metro efficiente, moderna, veloce e rispettosa delle esigenze dei viaggiatori (e non passeggeri…). E’ ovvio che, a seconda del contesto in cui intervengo, ci si ferma maggiormente in una stazione anziché in un’altra, ma quello che ho voluto indicare è il mondo complessivo in cui chi partecipa ai miei incontri viene proiettato. Un mondo di relazioni, di empatia, di condivisione. Gli strumenti ci sono tutti per potenziare la propria capacità a relazionarsi con gli altri, nella quotidianità privata e professionale. Sta a noi, una volta conosciuti, decidere se, quando e con quali modalità utilizzarli. Per una vita migliore, più serena

Riprendiamoci i nostri figli

Eventi

Martedì alle 18, alla Git New Mondadori di Roma, parlerò assieme ad Antonio Polito, giornalista, opinionista, vice direttore del Corriere della sera, dell’ esigenza che i genitori si riprendano il ruolo educativo che sembra abbiano smarrito. La comunicazione relazionale è indispensabile, oggi più che mai. Il libro di Polito: “riprendiamoci i nostri figli”,
sarà l’ importante strumento di riflessione con il pubblico.

Un giovedì assieme alla Gialappa’s band

Eventi

Giovedì 23, con la Gialappa’s band ne vedremo e ne sentiremo delle belle.
Il tema: “la comunicazione e l’umorismo” sarà lo spunto per scatenare il talento dei gialappi.

L’umorismo, la comicità sono veicoli straordinari di messaggi e di una comunicazione efficace. La Gialappa’s ne è un esempio. Giorgio Gherarducci, Marco Santin  e Carlo Taranto, da quasi trent’anni riescono a divertire, con battute intelligenti, sagaci e mai volgari, un pubblico eterogeneo. Eppure non compaiono mai. La forza è nei tempi comici e in un’assoluta intesa “musicale” a tre.

Io condurrò la serata e mi trasformerò in volontaria (e temeraria) vittima sacrificale dei terribili ragazzi, sperando nel sostegno di Marco Posani uno dei più importanti e bravi autori tv degli ultimi 30 anni.

La serata è organizzata dal Co.Re.Com Valle d’Aosta

 

Un bellissimo successo alla Cittadella

Eventi

E’ stata una serata magnifica, quella del 10 novembre. Sono molto soddisfatto perché si è registrato il pienone di persone curiose, entusiaste e positive e per l’associazione italiana sclerosi multipla per la quale ho tenuto questa conferenza show sulla comunicazione relazionale. Creare rete sociale è il mio perché e lo porterò avanti con tutte le mie forze.

A Torino, per la comunicazione relazionale

Corsi

Per gli amici torinesi, annuncio che sabato 18 novembre, dalle 9.00 alle 13.00 terrò un corso introduttivo di comunicazione efficace, organizzato dall’ associazione Progetto Angelica e il Progetto Il Rosa e il Grigio con in prima linea Stefania Benni e Monica Andriolo.
In questo incontro, si farà un viaggio introduttivo nel mondo dell’intelligenza relazionale con il seguente percorso:
– le regole della comunicazione efficace
– essere ottimisti nella vita
– la comunicazione verbale e non verbale
– la gestione delle relazioni quotidiane, private e professionali

Non vedo l’ora.

COMUNICO, DUNQUE SONO

Eventi

Venerdì 10 novembre, alle 21.00, avrò il piacere di tenere una conferenza show alla cittadella dei giovani di Aosta. La serata è organizzata dall’ associazione italiana sclerosi multipla ed è a entrata libera. L’obiettivo dell’associazione è quello di far conoscere il più possibile la propria attività e di sensibilizzare tutti noi nel sostenere la ricerca contro questa terribile malattia.
Sarò quindi lì, con chi vorrà venire, per divertirci e riflettere assieme sul mondo della comunicazione.

L’evento è vietato soltanto a chi non ama divertirsi riflettendo o riflettere divertendosi, fate voi. Tutti gli altri saranno i benvenuti.
Non sarò solo ma avrò il piacere di avere degli ospiti: i ballerini dell’associazione Spazio Tango Aosta capitanati da Granato Marisa e Luciano Tartara, la talentuosa cantante Josianne Pinet che ci rivelerà con la sua dolce e forte ugola una sorpresa e l’osservatrice Monica Di Martino che…ve lo sveleremo quella sera il “che” di Monica.

La comunicazione relazionale, l’empatia, passano necessariamente anche attraverso questi eventi.

A Torino, a parlare di comunicazione relazionale e di regole

Eventi

Grazie all’organizzazione di Progetto Angelica, associazione sempre in prima linea nella lotta alle incomprensioni comunicative e alle discriminazioni relazionali, interverrò a Torino per parlare dell’importanza dell’intelligenza emotiva e dell’empatia nei rapporti interpersonali. Assieme a Giovanna Musone, brillante avvocatessa torinese che lotta per la difesa delle vittime del bullismo e di altre violenze, affronteremo anche l’argomento dell’importanza delle regole e del loro rispetto, sempre nella consapevolezza che le stesse debbano essere al servizio della persona e della civile convivenza.